14650737 778403725631839 7721416366039171089 N

The new European citizens: Training a Bucarest!

Il progetto “The New European Citizens– lights and shadows of the European Union’s future through the eyes of the present and future young citizens” continua, questa volta il team di GEA ha raggiunto le altre delegazioni a Bucarest, in Romania dove tra il 16 e il 17 ottobre ha partecipato ad un training volto a promuovere le competenze e abilità dei ragazzi come facilitatori tra pari per diventare essi stessi promotori di un impegno democratico al fine di diffondere la consapevolezza tra i loro coetanei sulle tematiche del progetto.

14670816_776803999125145_7563204758889122297_n

Sabato 16 ottobre abbiamo incontrato gli altri ragazzi presso la Scuola Spectrum dove abbiamo iniziato con le attività di ice-breaking.  In seguito abbiamo conosciuto il gruppo teatrale del liceo di Alessandria, che ha eseguito per noi un spettacolo teatrale sull’immigrazione in Europa.

Ispirati dalla performance dei giovanissimi attori abbiamo iniziato a lavorare sull’ “Image Theatre”: in gruppi abbiamo creato 3 immagini su 3 temi: Euroscetticismo, Brexit e immigrazione, che abbiamo poi eseguito  nel centro della cittadino sotto forma di flash-mob.14680741_776804379125107_468922213714814260_n

Nel pomeriggio abbiamo sperimentato il “Mono-multi island” game, un’attività non formale basata sulla sperimentazione di conflitti culturali. Dopo l’attività abbiamo discusso sui temi emersi durante il gioco e abbiamo avuto la possibilità di riflettere e discutere sulla percezione di culture diverse e sull’importanza del dialogo interculturale.

Domenica 18 ci siamo incontrati nuovamente presso la scuola Spectrum, dove abbiamo sperimentato alcuni esercizi grafici, volti a riflettere sulle nostre identità culturali.

In seguito il gruppo inglese ci ha mostrato alcune interviste rivolte a cittadini europei che vivono nel Regno Unito, riflettendo sulle loro percezioni e il loro futuro dopo il Brexit.  I ragazzi inglesi hanno risposto alle nostre domande sul tema ed alimentato il dibattito.

Dopo pranzo abbiamo costruito insieme una campagna online virale con il filmato del Flash mob: ecco il video finale, da condividere con l’hashtag #NEC2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *