Film Premiere About European Youth Goals 2021

Gioventù europea sul palco: Impegnare, connettere, dare forza al futuro dell’Europa – EyoS!

“Un numero crescente di giovani non ha fiducia nell’UE, incontra difficoltà a comprenderne i principi, i valori e il funzionamento. Anche i deficit democratici dei processi dell’UE sono stati identificati come uno dei motivi dell’aumento dell’euroscetticismo tra i giovani.” 

Obiettivo numero uno degli  europei per la Gioventù: 

“Connettere l’Unione europea con i giovani.”

Il progetto

Il progetto Erasmus KA3  “EYoS – European Youth on Stage!” – Gioventù Europea in Scena! , coordinato da RETE ITER, partito a gennaio 2020, di cui GEA Cooperativa Sociale è partner, è nato con l’obiettivo di includere i giovani sottorappresentati combinando l’apprendimento formale e informale per fornire competenze e per creare prodotti multimediali e spettacoli di teatro e cinema  sociale,  coinvolgendo i partecipanti come attori, registi, tecnici e creatori. Eyos ha voluto offrire una conoscenza consapevole e un contributo attivo agli Obiettivi europei per la Gioventù e alle future politiche giovanili dell’UE, con particolare attenzione ai gruppi sottorappresentati, attraverso l’approccio tra pari, il multimediale digitale e il teatro e cinema sociale civico.

L’obbiettivo

Attraverso un approccio rispettoso del genere/etnia/cultura, è stata data voce a gruppi di giovani vulnerabili e giovani cittadini che non godono dei diritti di cittadinanza, rafforzando una dimensione interculturale, con il fine di promuovere una conoscenza consapevole dell’Europa, dare un contributo attivo agli Obiettivi europei per la Gioventù e alle future politiche giovanili dell’UE senza lasciare indietro nessuno.

Molti giovani, soprattutto giovani con minori opportunità, sono meno informati e impegnati sui valori e le politiche dell’UE e, soprattutto, meno rappresentati. Inoltre, alcuni giovani nati o cresciuti in Europa, nonostante siano attivi e consapevoli dei diritti di cittadinanza, sono esclusi da quest’ultima in quanto stranieri o figli di seconda generazione. 

La distanza percepita dai giovani nei confronti delle istituzioni e dei processi decisionali europei è una caratteristica comune dei giovani in Europa, soprattutto dei gruppi sottorappresentati, minando la fiducia nell’affidabilità del progetto UE. La complessità dell’impegno dei giovani dimostra che azioni efficaci richiedono collaborazione, apprendimento condiviso e azioni coordinate.

La Formazione

La formazione, organizzata da GEA Cooperativa Sociale, è durata tutta l’estate producendo come risultato finale un cortometraggio che ha unito molteplici linguaggi artistici, tra cui la poesia, la musica e la danza. Le giovani e i giovani coinvolti, hanno avuto l’opportunità di raccontarsi riscoprendo l’arte come strumento unico per facilitare l’espressione dei propri vissuti, le proprie idee ed emozioni. Durante il percorso di creazione della performance artistica, diversi argomenti sono stati affrontati, partendo da un approfondimento degli obiettivi europei per la gioventù, trattando così le disuguaglianze dei diritti a cui può godere chi è nato in Europa, e chi da anni, lotta affinché il proprio progetto di vita in Europa possa realizzarsi. 

Il gruppo

Il gruppo, composto da 10 giovani di diverse età (15-30) e di diversa provenienza (Italia, Brasile, Nigeria, Spagna), ha contribuito con il proprio valore artistico e culturale alla formazione della performance, trasformandosi nel protagonista della propria storia e delle tematiche affrontate nel cortometraggio.

Il cortometraggio ha dato voce a tutte le idee, i dubbi e le sofferenze emerse durante questo percorso, includendo una colonna sonora autobiografata dai partecipanti, una poesia ed una coreografia di danza. 

Chi siamo

Scritto, interpretato e diretto da Camilla Baldini, Sofia Cominato, Pedro Cañada Lapuerta e Valentina Braghetto, la storia racconta l’intreccio dei vissuti di tutti i partecipanti del gruppo, mettendo in luce le opportunità, e a volte le ambiguità, di un’Europa, promotrice e garante dei diritti, ma a volte percepita come distante o assente.

I protagonisti principali del corto sono: Pedro Cañada Lapuerta, giovane vulnerabile psichico, alla ricerca di sè stesso e della sua felicità; Raphael Onyeka, nei panni di un migrante che spera di diventare il promotore di un futuro sostenibile; Simon Ibhasuote, che sogna di realizzare anche in Europa la sua carriera da Rapper; Camilla Baldini, giovane lavoratrice sociale, che cerca di supportare tutte le persone che le chiedono aiuto, in una società che le rema contro; Martina Romito giovane e madre, rappresenta la sensazione percepita da molti giovani, di non essere all’altezza delle aspettative della società; Favour Ojueme che recita la sua vita costellata da ingiustizie e discriminazioni;  Stefano Scarmozzino, nelle vesti di caporale che sfrutta il lavoro dei migranti e Martina Dinoi, interpreta una giovane Europa che, nonostante non riesca a soddisfare i bisogni di tutti, fa incontrare le giovani e i giovani del gruppo con il desiderio di farli dialogare affinchè diventino loro i promotori del cambiamento che vogliono. Con la preziosa collaborazione di Riccardo Boscolo, Assistente alla regia, Ricky&Edward Studio REcords, Arianna Rizzo, poeta e José Pereira Rocha.

Follow us!

l primo evento di disseminazione di questo prodotto artistico, nelle giornate del 13 e 14 ottobre presso il Centro Culturale San Gaetano di Padova, ha mostrando come i dubbi e le tematiche sollevate dal gruppo nel cortometraggio siano condivisi anche da altri giovani che si sentono distanti da una politica che viene scritta per loro.

Il cortometraggio è disponibile al seguente link youtube.

Per saperne di più visita le nostre pagine dedicate:

I nostri Partner Europei:
  • Rete ITER (Italia)
  • GEA Coop Sociale (Italia)
  • EU DIASPORA COUNCIL (Svezia)
  • Društvo za razvijanje prostovoljnega dela Novo mesto – DRPDNM – (Association for Developing Voluntary Work Novo mesto) (Slovenia)
  • Udruga za promicanje aktivnog građanstva – ECHO (Association for Promoting Active Citizenship) (Croazia)
  • Jugend- & Kulturprojekt e.V. (Germania)
  • DYPALL NETWORK – Associação para o Desenvolvimento da Participação Cidadã (Portogallo)