Alice Bruni

Vice-presidente, direttrice ufficio progetti Europa

Laurea in Relazioni Internazionali, master in Storia, Economia e Politiche dell’Unione Europea, europea per sincera vocazione e senso di appartenenza, mi occupo di ideare, progettare e gestire progetti in ambito sociale, coordinando l’ufficio progetti della cooperativa e sviluppando relazioni e networking con reti e soggetti operanti in ambito sociale in Europa.

Credo fortemente che contribuire a garantire diritti ed eguaglianza per tutti sia l’unica chiave per una società migliore, al di là dei confini socio-geografici e delle diversità, e se l’azione dei singoli in questo è importante, il lavoro di rete tra istituzioni pubbliche e soggetti altri è fondamentale.

Marco Baldini

Vice-presidente, direttore ufficio progetti italia

Falegname di nascita e vocazione, la migrazione nel lontano 1990 dal Centro Italia a Nordest mi ha portato a far diventare professione quella che erano le esperienze di accoglienza e condivisione, la  passione per le relazioni umane e tra i popoli, la  visione di un mondo fraterno. 

Da allora ad oggi in GEA – di cui sono co-fondatore – mi occupo di integrazione ed inclusione sociale di migranti, in tutte le loro articolate vicende e fasi di vita, siano lavoratori single o nuclei familiari, vittime di tratta  o richiedenti protezione internazionale. 

La laurea in Scienze Religiose, le specializzazioni in Counselling e Mediazione Sistemica, le appartenenze a realtà associative nazionali ed internazionali che si occupano dei temi a me cari – Oxfam Italia, Società Italiana Medicina delle Migrazioni ed altre – sono “solo” strumenti utili nel cammino.

Antonio Olmi

Consigliere CdA, amministrazione e rendicontazione

Esperto in rendicontazione e gestione amministrativa per organizzazioni senza scopo di lucro. Lavora per la cooperativa da oltre dieci anni.

Claudio Piron

Consigliere CdA

Referente dei progetti educativi con le scuole e le istituzioni scolastiche e dei progetti antidiscriminazione, gestendo i rapporti con osservatorio regionale antidiscriminazione. Responsabile servizio di accoglienza dei cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale.

Camilla Baldini

Assistente sociale, project manager

Con una formazione triennale in Servizio Sociale, una magistrale in Local Development, un master in europrogettazione mi occupo in qualità di assistente sociale della gestione e del follow-up di attività con richiedenti asilo e vittime di tratta accolt* nei progetti CAS – Centri Accoglienza Straordinaria – e nei progetti FAMI.  

Sono inoltre coinvolta nella progettazione e nello sviluppo di attività turistiche, sociali, artistiche e teatrali in Italia e in tutta Europa nell’ambito dei programmi Europei, tra i quali Europe for Citizens programme; Erasmus+ KA2-KA3, Erasmus+ Western Balkans, Erasmus+ Sport.

Credo in un cambiamento sociale che parte dalle persone, le quali attraverso strumenti innovativi e creativi ritornano ad essere le protagoniste dei loro percorsi di empowerment e autonomia.

Vanessa Frison

Psicologa, project assistant

Laureata in psicologia clinica e abilitata alla professione di psicologa, collaboro con GEA nella gestione dei progetti FAMI. 

Mi piace trovarmi dalla parte di chi cerca le risorse per modificare gli aspetti critici del contesto in cui viviamo, mettendo da parte le lamentele e rimboccandosi le maniche.

Sogno di trasferire l’ufficio in cima ad una montagna o in riva al mare, per poter coniugare il mio amore per la natura con il lavoro.

Tommaso Trevisi

Laureato in economia, project manager

Mi sono laureato in Economia a Roma nel 2016 e da allora è iniziato il mio percorso lavorativo che mi ha portato a Gea ad occuparmi di gestione e rendicontazione di progetti Fami ed Erasmus +. 

Mi entusiasma vedere come ogni progetto possa avere un impatto fortissimo nella nostra comunità e pensare di essere un artefice del cambiamento è la più grande soddisfazione.

Quando rientro dall’ufficio il tempo vola tra running, bicicletta, arrampicata e yoga. Sì, anche fare sport mi piace tanto.

Elena Sattin

Assistente sociale, project assistant

Laureata alla magistrale di Scienze del Servizio Sociale e iscritta all’albo A degli Assistenti Sociali. Sono inoltre formata come mediatrice penale e credo fortemente nel paradigma della Giustizia Riparativa, non solo a livello penale ma esteso a 360° come stile di vita. 

Viviamo in una società e ci nutriamo della socialità e della rete che creiamo sia in ambito personale che lavorativo. Condividiamo inevitabilmente la stessa terra e dal momento che chi la custodisce il più delle volte tende a non essere inclusivo e accogliente sento la necessità di aiutare chi ha più difficoltà a tessere relazioni e ricucire conflitti.

Eleonora Biasetton

Laureata in economia, project assistant

Paola Cosma

Project assistant

Sofia Cominato

Project assistant